Chiamaci subito

081 711 61 18

Autisti e patologie del mestiere

Dimmi che lavoro fai e ti dirò a quale patologia potresti essere soggetto. Eh si, ogni lavoro per quanto stimolante possa essere, per quanto possa essere creativo e tanto altro nasconde intrinsecamente un aspetto negativo e cioè dei disturbi che col passar del tempo possono manifestarsi e creare problemi alla salute proprio a chi esercita quel determinato tipo di professione.

Patologie di autisti di bus

Chi guida un bus per diverso tempo per esempio deve sapere che può incorrere in alcuni disturbi  che possono scaturire proprio dalla sua professione. Non vi è l’assoluta certezza che queste patologie si debbano per forza avere però sta di fatto che alcuni studi effettuati proprio sugli autisti dimostrano delle alte percentuali di rischio. Senza dunque creare allarmismi cerchiamo di capire meglio di cosa stiamo parlando.

I disturbi più frequenti secondo alcuni studi effettuati dall’università statunitense riguardano principalmente le patologie legate all’apparato cardiocircolatorio. Infarto del miocardio, e cardiopatia ischemica sono alcune delle patologie più serie che possono colpire gli autisti. Un altro apparato che viene facilmente compromesso è sicuramente quello muscolo- scheletrico. La postura che questa professione richiede per tante ore e giorni consecutive inevitabilmente incide sui muscoli sia degli arti superiori sia per quelli inferiori che a lungo andare possono atrofizzarsi. Per questo motivo un lavoro sedentario  deve sempre prevedere un uso del tempo libero da dedicare allo  sport e questo per limitare di tanto i fastidi muscolari.

Altri due  apparati che vengono maggiormente messi alla prova sono sicuramente quello  uditivo e che quello visivo.  Quello uditivo può essere compromesso dai suoni del clacson dei motori a cui tutti i giorni si è soggetti ad ascoltare, che possono ridurre il campo di percezione a lungo andare, mentre quello visivo ovviamente riguarda l’attenzione dello stare sempre attenti alla guida che anche questo può calare.

Anche le vie respiratorie possono essere compromesse a causa dello smog, che si respira tutto il giorno, l’apparato genito-urinario soggetto a patologie . In questo caso infatti c’è da dire che ci sono segnalazioni di una aumentata prevalenza di  questi disturbi associati  all’attività di guida, con particolare riferimento all’esposizione a vibrazioni trasmesse al corpo intero, e  ancora stress, sensazione di forti emicranie, e tanto altro ancora  sono  purtroppo i disturbi  legati a questa bellissima professione che è sempre bene tenere sotto controllo.

 

 

 

Tags :
Blog
Condividi:
Richiedi un preventivo

Chiamaci o contattaci e richiedi subito un preventivo.